Riciclare la colomba pasquale

postato in: Buone pratiche | 0

E’ passata una settimana dalle feste e forse avete in casa ancora qualche colomba pasquale: per evitare lo spreco alimentare, come riciclarla in modo creativo?

riciclare_colomba_pasquale

L’idea di proporvi questa cosa ci è venuta leggendo un post sul blog del Centro di Riciclo di Vedelago che tra l’altro è appena nato (così lo aiutiamo a salpare!).

In pratica puoi riciclare la colomba per la semplice colazione oppure per dei golosi dessert: ti puoi davvero lasciare guidare dalla fantasia.

A colazione, puoi fare delle fette e utilizzarle per spalmarci marmellate e creme al cioccolato, con attenzione a scegliere prodotti da agricoltura biologica oppure equosolidali.

Dolci e dessert

Per una proposta di dessert si può farcire la colomba con yogurt greco e frutta fresca (versione leggera) oppure con crema di ricotta amalgamata finemente a cannella, zucchero di canna e scaglie di cioccolato fondente.

Un’altra idea interessante è quella di sfruttarla come una specie di Pan di Spagna: bagnandola con del succo di frutta e ricavando strati da alternare a creme di vario tipo.

Per chi ama il gelato, si può fare una specie di semifreddo: tagliare la colomba a fette e imburrarle leggermente, poi alternare le fette con gelato alle creme, quindi far riposare in frigo 4-5 ore.

Quando si hanno avanzi non omogenei si possono fare ottime praline, amalgamando le parti di colomba con ricotta e maraschino, poi rotolandole in granella di nocciole o di pistacchi.

praline-fantasia

Insomma: meglio iniziare la dieta dopo aver finito di riciclare le colombe!

Ti interessa rimanere aggiornato sugli ecoacquisti in Trentino?
Iscriviti alla nostra newsletter ed unisciti ai nostri 983 iscritti.

Lascia un commento