Come può un supermercato diventare Ecoacquisti Trentino?

postato in: Punti vendita | 0

Vi siete mai chiesti come un punto vendita può ottenere il marchio Ecoacquisti Trentino?

Sapete che le azioni sono prima di tutto finalizzate alla riduzione dei rifiuti, principale obiettivo dell’Accordo, ed in secondo luogo al loro miglior riciclo.

Ecoacquisti punteggio

Quindi, per ottenere il marchio “Ecoacquisti” il punto vendita deve essere conforme ad un gruppo di azioni obbligatorie, ne abbiamo parlato qui, e scegliere un numero minimo di azioni facoltative, alcune finalizzate alla riduzione dei rifiuti, altre a favorirne la differenziazione.

Esiste un Accordo “Ecoacquisti Trentino” che si compone di 11 articoli e di un allegato a cui fanno riferimento i supermercati che voglio ottenere il marchio e contiene 10 azioni obbligatorie e 23 azioni facoltative (ne abbiamo parlato anche negli articoli precedenti).

Poi, in seguito alle azioni facoltative che il punto vendita sceglie di attuare, il punteggio varia e si distingue in fasce. Inoltre, influisce anche la grandezza stessa del supermercato sul punteggio finale.

Supermercati Poli Arco Coop Arco

I punti vendita superiori a 400mq devono totalizzare almeno 12 punti, se vengono superati, si passa ad una fascia più elevata:

  • 12 base;
  • da 13 a 15 intermedio;
  • da 15 a 20 avanzato;
  • oltre 20 virtuoso.

I punti vendita inferiori a 400mq devono totalizzare almeno 8 punti

  • 8 base;
  • da 9 a 11 intermedio;
  • da 12 a 15 avanzato;
  • oltre 15 virtuoso.

Vuoi sapere quanto punteggio ha il tuo punto vendita di fiducia? Dalla mappa scegli quello corrispondente e approfondisci nella sua scheda negozio quali azioni ambientali ha scelto!

Ti interessa rimanere aggiornato sugli ecoacquisti in Trentino?
Iscriviti alla nostra newsletter ed unisciti ai nostri 981 iscritti.

Lascia un commento